Archivi categoria: Politica

Fine Mandato: Lettera Aperta alla Città

Imola-StemmaALLA CITTA’ DI IMOLA

Con il mese di Ottobre interrompo la mia esperienza da Amministratore Locale per la nostra Città. Un’importante proposta professionale nel campo attinente ai miei studi di Ingegneria Informatica mi porta a spostarmi a Londra, per lavorare nell’ambito dell’Information Technology.

Prima di partire, desidero però ringraziare tutti i cittadini: è grazie a loro se Imola può vantare una vivacità culturale, imprenditoriale e politica estremamente avanzata nel panorama nazionale. In questi anni di impegno, prima come Consigliere Comunale e poi come Assessore, ho conosciuto persone, provenienti da tutti gli schieramenti, sinceramente appassionate ed affezionate alla propria città, che si sono avvicinate alla Politica, al Sindacato, all’associazionismo, al volontariato con una voglia di dare un contributo per migliorare lo stato delle cose.

Desidero ringraziare, poi, tutti gli Amministratori, dei vari livelli, con i quali ho collaborato, citandone due in particolare: Massimo Marchignoli, che per primo mi ha spronato a seguire una sana passione politica tramite il Consiglio Comunale, e Daniele Manca, che chiamandomi in Giunta mi ha permesso di misurarmi con la fatica di amministrare in prima persona una città, con le difficoltà quotidiane, l’impegno costante nell’immaginare e pianificare prospettive future e nel cercare di costruire adeguate risposte ai bisogni delle persone. Nell’ambito dei progetti che mi hanno coinvolto, ho avuto occasione di lavorare con numerosi Dipendenti Pubblici e delle Società Pubbliche, impegnati a svolgere il loro compito con motivazione e passione.

Voglio, inoltre, ringraziare ed abbracciare anche le amiche/amici e i compagni/compagne del Partito Democratico (e delle formazioni che hanno contribuito alla sua costruzione) del quale, pur se comprensibilmente con alternata passione, sono stato in questi anni orgoglioso iscritto e volontario, sapendo che ancor più in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo sono importanti Partiti seri capaci di riportare la passione politica anche in un panorama più vasto, dialogando e coinvolgendo anche chi fa Politica non dentro ad un Partito ma in una nuova dimensione più allargata di comunità.

Sono tante le persone e i gruppi che in questi anni ho incontrato. Magari anche sbagliando il mio impegno l’ho sempre portato avanti tenendo fermo il riferimento del Bene Comune e dell’Interesse per la Collettività.

Chiudo ringraziando la mia Famiglia, che ha sopportato e supportato le mie scelte. La dimensione famigliare, insieme a quella scolastica (nei nostri territori ancora una grande eccellenza), è un elemento fondamentale per il nostro Paese nel lungo e faticoso percorso che abbiamo davanti per uscire dalla crisi ed agguantare, finalmente, una ripresa ed una crescita sostenibile.

Grazie e Arrivederci

Andrea Bondi
firma bondi

Sabato 13 Aprile: Primarie per il Consiglio Comunale Imola

Sabato 13 Aprile si terranno le Primarie per la selezione dei Candidati Consiglieri PD alle prossime Amministrative di fine maggio.

Mi sono candidato anche io, per continuare e rafforzare l’opera di cambiamento della Pubblica Amministrazione che in questi anni ho portato avanti con la mia attività politica, cercando con il massimo impegno di governare anche in questi anni molto difficili, soprattutto sotto gli aspetti economici e sociali.

Si vota dalle 9 alle 19, possono votare i cittadini imolesi presso i Circoli del PD. Sotto trovate un paio di volantini con le informazioni necessarie!

santino primarie

 

seggi-fronteseggi-retro

Primarie Parlamentari PD Imola del 30/12

montroniIl prossimo 30 dicembre il Partito Democratico svolgerà le proprie elezioni Primarie per individuare il Parlamentare che rappresenti il nostro Territorio Imolese a Roma.
In tutti i candidati (si trova la lista sul sito del PD Imola) si possono trovare aspetti positivi, personalmente ho scelto di sostenere Daniele Montroni per la suacompetenza ed affidabilità dimostrata lungo tutto il suo percorso personale e politico.

A Daniele ho chiesto di farsi portavoce presso il Parlamento delle istanze delle nostre Città, dell’esigenza di innovazione e cambiamento del nostro Paese, dell’urgenza di andare avanti con un vero processo di sburocratizzazione a livello legislativo che permetta di portare avanti il lavoro in maniera più snella e rapida, eliminando gli ostacoli che le nostre Piccole e Medie Imprese trovano sul proprio percorso.

Sono certo che, nel caso di elezione a Parlamentare, si potrà trovare in Daniele Montroni un punto di riferimento competente e disponibile che faccia da filo conduttore tra il territorio Imolese e Roma.

Ho caricato anche una breve presentazione di Daniele, insieme anche alle principali indicazioni pratiche per partecipare alle Primarie per i Parlamentari del Partito Democratico.

Buon lavoro a tutti e Buone Feste!

Don’t Follow my Grillo

Da alcuni giorni sta tenendo banco una protesta nata da una ricerca di un professore della IULM. Questo Marco Camisani Calzolari (noto per aver contribuito a diverse attività Web del Cavaliere) sostiene che, numeri alla mano, numerosi follower del profilo Twitter di Grillo sono in realtà dei Bot.

Quale scoperta! Il Grande Dio della rete non ha, tra i suoi seguaci, solo persone reali ma anche una serie di profili “fake” o automatici. Apriti cielo…sul Corriere della Sera, su Repubblica, e su una serie di testate nazionali è stato preso questo numero come strumento per urlare “Il Re è Nudo!”.

Ora, non nutro grande ammirazione per il Grillo nazionale (solito disclaimer, diverso dai grillini…), ma questi numeri non mi paiono un grande strumento per sottolineare l’inconsistenza di diverse sue politiche. Perchè il web è diverso dalla tv. E il numero di follower è riferimento ben diverso dai rilievi Auditel.

Su Internet, poco serve guardare i numeri assoluti. E’ assai facile, ad esempio, acquistare dei “Like” su Facebook o dei “Follower” su Twitter. A volte, queste dinamiche esponenziali, peraltro, non sono nemmeno del tutto collegabili a chi gestisce i profili su Social Network. Una community è ben altra cosa. Non è community chi gonfia i propri contatti per avere più “spettatori”. Su questo, assai insipide sono le statistiche del tipo “Bersani ha più follower di Di Pietro” o “Vendola ha più amici di Berlusconi”. Anche gli algoritmi di classificazione della rilevanza dei motori di ricerca, PageRank di Google in primis, sono oggi in grado di depurare i propri risultati da questi finti valori.

Una community è altro. La rilevanza di un Attore Sociale è data non (solo) dai propri seguaci, ma da quanti attivamente leggono, rimbalzano, linkano, etc. i suoi contenuti. Insomma, i numeri assoluti poco contano. E’ la loro parte attiva che fornisce il termometro di centralità di un Attore.

Poi c’è la reazione. A questo ridicolo attacco, alcuni attivisti hanno risposto con proposte di attacchi come Mail Bombing (intasamento della casella), Dos (Denial Of Service), spam telefonico e varie modalità informatiche simili al comportamento del Politico-Comico Grillo dove sovrasti l’altro urlando, impedendogli di parlare, ammazzando il confronto. Al pari di ricerche vuote, anche questi atteggiamenti ammazzano la democrazia. E, insieme alle prime, andrebbero entrambi censurati ed evitati.

Incontro sul Trasporto Pubblico Locale

Questa sera (gio. 24 marzo), alle 20.30 presso la Sala Zoo Acquario il Partito Democratico di Imola organizza un’iniziativa sul Trasporto Pubblico Locale, dove con me saranno presenti Marcello Tarozzi (segr. Unione Comunale), Anna Pariani (cons. regionale) e Giacomo Venturi (vice pres. Provincia di Bologna).

Si parlerà della manovra del Governo che ha tagliato oltre 64 milioni di € alla Regione sul Trasporto Pubblico, ai quali l’Emilia Romagna ha fatto fronte con risorse proprie per 40 milioni. L’intento è quello di discutere, insieme al pubblico presente, delle proposte riguardanti il TPL, le sue prospettive, le difficoltà di fronte ai tagli e le necessità per rendere il trasporto pubblico più vicino e utile per i cittadini, come il nuovo strumento “Mi muovo” messo in campo dalla Regione.

In Risposta al Cons. Favia

Nei giorni scorsi, il Consigliere Regionale grillino Giovanni Favia ha rilasciato un’intervista al Resto del Carlino. Oltre 120 giovani amministratori under 30 dell’Emilia Romagna, da Piacenza a Rimini, hanno firmato una lettera di risposta che riporto qui sotto.

Sono gli stessi ragazzi che, quasi un anno fa, hanno contribuito alla realizzazione di un video sul PD che vogliono, ancora disponibile su youtube.

Chiunque voglia può aggiungersi alle firme tramite Internet.

Noi Facciamo Politica e Non del Cinema

Caro Consigliere Favia,

siamo alcuni degli oltre 300 giovani amministratori dell’Emilia Romagna iscritti al Partito Democratico. Abbiamo sentito il bisogno di scriverle queste righe dopo aver letto la sua intervista sul Resto del Carlino del 15 marzo. Sentiamo la necessità di raccontarle una realtà che lei non conosce, che va oltre i suoi facili slogan populisti che continua a proclamare dall’alto della sua situazione privilegiata. Perchè, vede, siamo in tanti che per fare politica sacrifichiamo parte dei nostri progetti o sogni personali. Abbiamo fatto il nostro percorso di studi, sacrificando quella parte di tempo che poteva essere dedicata allo svago, per fare politica. Per indennità che valgono poche centinaia di euro o, al più, nemmeno duemila. Fino anche al volontariato completo, indennità zero euro. Compresi i rimborsi spese, che non sempre esistono. Ben lontano dai suoi 7-10 mila euro dei quali ne tiene 2.500 e il resto “per scopi pubblici”. Quale novità? Già molti consiglieri regionali di altri partiti, come il PD, destinano parte importante del loro stipendio a fin di bene o per finanziare l’attività politica nei territori. Vede, noi siamo consiglieri comunali o provinciali, assessori, sindaci, vicesindaci, consiglieri di forum o circoscrizione. Siamo persone che quotidianamente provano a lottare contro i tagli del governo, per mantenere l’alto livello di servizi che la nostra regione conosce. Gli asili nido, gli autobus e i treni, la manutenzione delle città, l’ammodernamento della pubblica amministrazione, il welfare, gli ospedali non si pagano con qualche “vaffanculo” e nemmeno dicendo che fa tutto schifo. Amministrare un territorio, fare politica non è fare show. E’ un servizio che noi quotidianamente proviamo a svolgere al nostro meglio, cambiando quello che non ci piace, costruendo proposte, confrontandoci con i cittadini. La nostra rete non è fatta solo di web, che pure utilizziamo quotidianamente. E’la rete di relazioni umane e di valori che condividono gli iscritti al Partito Democratico. Anche per noi a volte la politica raggiunge tristi epiloghi, ma crediamo che non sia svilendo la sua dignità che possiamo migliorarla. Lei parla di “quote giovani”. Eccoci. E del ruolo delle donne in politica cosa pensa? Vede, il Partito Democratico mai sarebbe arrivato a fare quello che lei e i suoi colleghi avete fatto: precludere l’accesso alla carica per la quale una cittadina era stata democraticamente eletta ricevendo più preferenze rispetto a un altro candidato, per far prendere a questo il suo posto. Certo, la pari dignità non è fatta solo di quote rosa, ma se addirittura costringiamo le donne alle dimissioni, il film si fa impegnativo. Caro Consigliere Favia, per noi fare politica non è dire che fa tutto schifo. Certo, lei ci dimostra che sarebbe molto più semplice, e anche la nostra visibilità ne avrebbe beneficio. Per noi la politica è invece ostinatamente costruire, ogni giorno. Studiare nuove proposte, ascoltare chi ha delle idee e capire come renderle concrete, emozionarci per la riuscita di un progetto, amare la nostra terra. Pensiamo che dal confronto e non dall’avversità a qualsiasi progetto possa nascere la proposta, siamo affezionati all’idea che libertà sia partecipazione. Ma la partecipazione è cosa faticosa, perchè anche questo le vogliamo dire caro Consigliere, la politica è fatica. E la massima espressione della sua arroganza è data proprio dall’affermazione: “prima di votare me stesso non votavo nessuno”, un’idea estremamente inclusiva della politica che molto assomiglia a quella di chi ha la presunzione di ritenersi necessario e che oggi siede a Palazzo Chigi. Buon lavoro consigliere, con l’augurio che in futuro il desiderio di costruire anche in Lei riesca a prevalere sull’ambizione di distruggere.

Nome    Cognome    Età    Carica
Alberto    Aitini    26    Segretario Giovani Democratici Bologna    ,
Gessica    Allegni    28    Consigliere Provinciale Forlì-Cesena    ,
Alessandro    Ansaloni    30    Assessore Zola Predosa    ,
Mattia    Baccolini    22    Consigliere Consulta Castel san Pietro Terme    ,
Mattia    Baglieri    25    Consigliere Comunale Casalecchio di Reno    ,
Andrea    Balboni    22    Consigliere Comunale San Felice sul Panaro    ,
Enrico    Balestra    30    Consigliere Comunale Ferrara    ,
Alice    Balugani    25    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Paolo    Barbieri    26    Consigliere Comunale Mirandola    ,
Gian Andrea    Baroncini    27    Consigliere Comunale Ravenna    ,
Andrea    Bartolamasi    26    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Mirta    Battaglia    24    Consigliere Comunale Fusignano    ,
Martina     Benvenuti    21    Consigliere Comunale Poggio Berni (RN)    ,
Martina    Berneschi    21    Assessore Welfare Copparo (Fe)    ,
Michele    Bertaccini    24    Consigliere Comunale Meldola    ,
Giacomo    Bertani    26    Assessore Comune Quattro Castella    ,
Davide    Bertolasi    23    Consigliere Circoscrizione 3 di Ferrara    ,
Andrea    Bondi    25    Consigliere Comunale Castel san Pietro Terme    ,
Andrea    Bondi    26    Assessore Urbanistica Imola    ,
Caterina    Bonetti    26    Consigliere Comunale Parma    ,
Marco Aurelio    Brandolini    28    Consigliere Comunale Cervia    ,
Stefania    Callegari    27    Consigliere Comunale Castel Guelfo    ,
Andrea    Canali    20    Consigliere Circoscrizione Forlì    ,
Elis    Canè    28    Consigliere Comunale Baricella    ,
Andrea    Capelli    25    Consigliere Comunale Reggio Emilia    ,
Valeria    Casadei    26    Consigliere Comunale Cervia    ,
Matteo    Caselli    29    Consigliere Comunale Parma    ,
Gabriele    Castelli    25    Capogruppo Consiglio Comunale PD Baricella    ,
Francesco    Ceccarelli    27    Assessore Urbanistica Longiano    ,
Rita    Cerchi    25    Consigliere Comunale Mirandola    ,
Claudia    Ceroni    30    Assessore Dozza    ,
Maria Elena    Chiocchini    22    Consigliere Comunale Medicina    ,
Luca    Coffari    24    Assessore Cervia    ,
Alessia    Conti    21    Consigliere Comunale Solarolo    ,
Simone    Contro    23    Consigliere Comunale Porretta Terme    ,
Marco    Daghia    30    Consigliere Comunale Dozza    ,
Ugo    Dall’Olio    26    Consigliere Comunale Medicina    ,
Francesco    Dall’Olio    29    Presidente Consiglio Comunale Castel San Pietro Terme    ,
Michele    De Pascale    25    Consigliere Comunale Cervia    ,
Federica    Degli Esposti    24    Segretaria Giovani Democratici Ravenna    ,
Giulia    Degli Esposti    25    Consigliere Comunale Zola Predosa    ,
Luca    Della Godenza    20    Consigliere Comunale Castelbolognese    ,
Marco    Di Maio    27    Consigliere Comunale Forlì    ,
Francesco    Falciatore    27    Consigliere Comunale San Lazzaro di Savena    ,
Francesco    Falciatore    27    Consigliere Comunale San Lazzaro di Savena    ,
Fabrizio    Fastelli    25    Consigliere Comunale Faenza    ,
Giulia    Fiore    23    Consigliere di circoscrizione Ferrara    ,
Daniela    Fratti    24    Consigliere Comunale Argelato    ,
Serena    Fregni    23    Consigliere Comunale San Prospero    ,
Dario    Gaspari    21    Consigliere Circoscrizione Forlì    ,
Luca    Gherardi    26    Vicesindaco Camposanto    ,
Gianmaria    Ghioni    27    Assessore a Podenzano (pc)    ,
Alice    Goldoni    24    Consigliere Comunale Campogalliano    ,
Andrea    Gozzi    20    Coordinatore Giovani Democratici Bassa Modenese    ,
Riccardo    Graziani    29    Assessore Alfonsine    ,
Wildmer Daniel    Gregori    26    Assessore Casalfiumanese    ,
Stefania    Guerra    28    Consigliere Comunale Bagnacavallo    ,
Giulio    Guerzoni    29    Consigliere Comunale Modena    ,
Nicola    Iseppi    34    Sindaco Casola Valsenio    ,
Enzo    Lattuca    22    Consigliere Comunale Cesena    ,
Francesca    Lelli    29    Consigliere Comunale Dozza    ,
Lorenzo    Lelli    30    Assessore Castel del Rio    ,
Silvia    Manfredini    29    Assessore Anzola dell’Emilia    ,
Matteo    Marchi    30    Consigliere Comunale Cesena    ,
Davide    Missiroli    32    Sindaco Brisighella    ,
Simone    Montanari    26    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Matteo    Montanari    29    Assessore Medicina    ,
Alessio    Mori    25    Segretario Provinciale GD Modena    ,
Giulia    Morini    23    Consigliere Comunale Modena    ,
Claudia    Muzic    28    Consigliere Comunale Argelato    ,
Giulia    Naldi    20    Consigliere Quartiere Castel san Pietro Terme    ,
Tamara    Nart    26    Consigliere Comunale Camposanto    ,
Daniel    Negri    30    Consigliere Comunale Piacenza    ,
Stefano    Neri    25    Consigliere Comunale Castelbolognese    ,
Giulia    Orlandini    27    Assessore Scuola Comune di San Felice    ,
Olmo    Ostolani    26    Consigliere Comunale Bagno di Romagna    ,
Matteo    Papotti    20    Consigliere Comunale Medolla    ,
Roberto    Pasi    24    Consigliere Comunale Faenza    ,
Mattia    Peradotto    21    Consigliere Comunale Comune di Portico e San Benedetto (FC)    ,
Ilenia    Pesci    24    Consigliere Comunale Mordano    ,
Giovanni    Pietrobelli    25    Consigliere Comunale Camposanto    ,
Roberto    Pistoni    28    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Davide    Ranalli    25    Consigliere Comunale Cotignola    ,
Lorenzo    Ravazzini    26    Responsabile Organizzazione GD Emilia Romagna    ,
Giulia    Resca    27    Consigliera comunale Ferrara    ,
Riccardo    Ricci Petitoni    26    Segretario Giovani Democratici Emilia Romagna    ,
Stefano    Rimini    30    Consigliere Comunale Modena    ,
Riccardo    Rivalta    30    Consigliere Comunale Solarolo    ,
Riccardo    Rivani    28    Assessore Minerbio – Presidente ANCI Giovani ER    ,
Francesco    Roffi    24    Consigliere Comunale Castel san Pietro Terme    ,
Filippo    Sacchetti    22    Consigliere Comunale Santarcangelo    ,
Sara    Samorì    31    Consigliere Comunale Forlì    ,
Antonio    Sarpieri    26    Assessore Savignano sul Rubicone    ,
Silvia    Sassi    24    Consigliere Comunale Imola    ,
Virginia    Severi    23    Consigliere Provinciale Forlì-Cesena    ,
Alice    Sieli    30    Vicepresidente quartiere Imola    ,
Federica    Steffanini    24    Consigliere Comunale San Possidonio    ,
Ivan    Tabanelli    24    Consigliere Comunale Bagnacavallo    ,
Pietro    Taraborrelli    24    Segretario PD Medicina    ,
Andrea    Tarroni    28    Consigliere Comunale Ravenna    ,
Nicola    Tassinari    26    Consigliere Comunale Mordano    ,
Alice    Tonelli    20    Consigliere di Quartiere Imola    ,
Franco Maria    Tonelli    28    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Fabio     Tosi    25    Vicesindaco Migliaro    ,
Alessandro    Trebbi    28    Consigliere Circoscrizione Modena    ,
Erika    Tugnoli    27    Assessore Minerbio    ,
Chiara    Venturi    29    Consigliere Comunale Predappio    ,
Michela    Vignoli    24    Consigliere Comunale Medicina    ,
Marco    Virgoli    27    Consigliere Comunale Langhirano    ,
Ilaria    Visani    25    Consigliere Comunale Faenza    ,
Andrea    Ziliani    25    Consigliere Comunale Gossolengo    ,
Eleonora    Zucchi    27    Vicesindaco San Possidonio    ,

internet

La Lotta Costituzionale al Digital Divide (ovvero: nelle Frazioni di Imola è arrivato Internet!)

Visto che da qualunque parte ci si volti si legge quasi esclusivamente le cronache delle notti allegre del nostro presidente, almeno nell’unico piccolo spazio che posso governare in autonomia butto lì un tema diverso.

Importante ma decisamente lontano dall’agenda politica nazionale: la lotta al Digital Divide.

Dalla costituzione:

Art. 21 - Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”

Proposta da parte del Prof. Stefano Rodotà:

Art. 21 bis - Tutti hanno eguale diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di parità, con modalità tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale”

In molti hanno commentato questa proposta, di attualità nei giorni in cui l’opinione pubblica mondiale di divideva sul tema WikiLeak. Così, a prima vista mi sento però di condividerla. Mettere mano alla costituzione per aggiornarla con nuovi diritti: si può.

E…tadà! :) Grazie al gancio del Prof. Rodotà butto lì una cosa carina che abbiamo fatto a Imola come amministrazione: una nostra piccola battaglia al Digital Divide. Visto che le frazioni della nostra città erano ignorate da qualsiasi operatore di Internet Veloce per motivi commerciali (pochi abitanti e troppo sparsi) abbiamo lavorato insieme ad Acantho e Wistar per diffondere la banda larga tramite l’utilizzo della tecnologia wireless. E ci si sta riuscendo. Già oltre cento utenti si sono collegati e navigano a velocità elevata, chiaramente pagando un canone in linea con quello di un’Adsl normale. E non c’è paragone, se si conta che l’unica alternativa era il vecchio modem 56K.

Il Comune ci ha messo 10 mila euro e il ruolo di coordinatore, Acantho la fibra a canone ridotto, Wistar tutta la parte di commercializzazione. Una squadra che ha portato a coprire le zone di Zello, Fabbrica, Ponticelli, Spazzate Sassatelli, Sesto Imolese, Casola Canina, Pieve di Sant’Andrea e parte dei Tre Monti. Mancano alcune zone collinari (più difficili da raggiungere) ma il progetto si avvicina al 100%.

Certo, nulla in confronto agli 800 milioni di € che il governo ha tagliato dagli investimenti sulla banda larga. Ma una nostra piccola parte l’abbiamo fatta…

Ah, se qualcuno è interessato e abita in queste zone parli con Wistar (051.750101).

Qui sotto un po’ di rassegna stampa

I Giovani non possono continuare a scrivere a matita il loro futuro

n155325353042_3636Questo è l’intervento che ho fatto all’iniziativa con i giovani, Vasco Errani e Stefano Bonaccini a Faenza.

E’ stata un’iniziativa interessante e, vista anche la difficoltà della data e dell’orario, decisamente ben riuscita. Faccio i complimenti alla Federica degli Esposti e tutti quelli che hanno collaborato con lei per la riuscita dell’iniziativa.

Vi ricordo: il 25 ottobre si vota per le Primarie del PD, e il mio invito è di scegliere Pierluigi Bersani come segretario nazionale e Stefano Bonaccini come segretario dell’Emilia Romagna!

Il mio intervento