Archivi categoria: Imola

Fine Mandato: Lettera Aperta alla Città

Imola-StemmaALLA CITTA’ DI IMOLA

Con il mese di Ottobre interrompo la mia esperienza da Amministratore Locale per la nostra Città. Un’importante proposta professionale nel campo attinente ai miei studi di Ingegneria Informatica mi porta a get cialis online spostarmi a Londra, per lavorare nell’ambito dell’Information Technology.

Prima di partire, desidero però ringraziare tutti i cittadini: è grazie a loro se Imola può vantare una vivacità culturale, imprenditoriale e politica estremamente avanzata nel panorama nazionale. In questi anni di impegno, prima come Consigliere Comunale e poi come Assessore, ho conosciuto persone, provenienti da tutti gli schieramenti, sinceramente appassionate ed affezionate alla propria città, che si sono avvicinate alla Politica, al Sindacato, all’associazionismo, al volontariato con una voglia di dare un contributo per migliorare lo stato delle cose.

Desidero ringraziare, poi, tutti gli Amministratori, dei vari livelli, con i quali ho collaborato, citandone due in particolare: Massimo Marchignoli, che per primo mi ha spronato a seguire una sana passione politica tramite il Consiglio Comunale, e Daniele Manca, che chiamandomi in Giunta mi ha permesso di misurarmi con la fatica di amministrare in prima persona una città, con le difficoltà quotidiane, l’impegno costante nell’immaginare e pianificare prospettive future e nel cercare di costruire adeguate risposte ai bisogni delle persone. Nell’ambito dei progetti che mi hanno coinvolto, cialis pills side effect ho avuto occasione di lavorare con numerosi Dipendenti Pubblici e delle Società Pubbliche, impegnati a svolgere il loro compito con motivazione e passione.

Voglio, inoltre, ringraziare ed abbracciare anche le amiche/amici e i compagni/compagne del Partito Democratico (e delle formazioni che hanno contribuito alla sua costruzione) del quale, pur se comprensibilmente con alternata passione, sono stato in questi anni orgoglioso iscritto e volontario, sapendo che ancor più in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo sono importanti Partiti seri capaci di riportare la passione politica anche in un panorama più vasto, dialogando e coinvolgendo anche chi fa Politica non dentro ad un Partito ma in una nuova dimensione più allargata di comunità.

Sono tante le persone e i gruppi che in questi anni ho incontrato. Magari anche sbagliando il mio impegno l’ho sempre portato avanti tenendo fermo il riferimento del Bene Comune e dell’Interesse per la Collettività.

Chiudo ringraziando la mia Famiglia, che ha sopportato e supportato le mie scelte. La dimensione famigliare, can u cut viagra tablets insieme a quella scolastica (nei nostri territori ancora una grande eccellenza), è un elemento fondamentale per il nostro Paese nel lungo e faticoso percorso che abbiamo davanti per uscire dalla crisi ed agguantare, finalmente, una ripresa ed una crescita sostenibile.

Grazie e Arrivederci

Andrea Bondi
firma bondi

Imola aderisce al Patto dei Sindaci per l’Energia Sostenibile

covenant_logoAnche Imola, con atto dell’ultimo Consiglio Comunale, ha aderito al Patto dei Sindaci per l’Energia Sostenibile.

E’ un impegno, una volontà espressa di innovare il modo di pensare e lavorare, un nuovo modo di costruire il nostro futuro.

Collegato a questo Patto, nel corso dei prossimi mesi verrà elaborato il PAES (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile), che dovrà prevedere, coordinandosi con gli strumenti urbanistici che oggi sono in adozione, tutte le strade possibili da percorrere al fine del raggiungimento degli obiettivi europei.

Costruiamo insieme una nuova Città! :)

Elezioni Amministrative 26-27 maggio 2013

A Imola, domenica 26 e lunedì 27 maggio 2013, ci saranno le elezioni amministrative per la scelta del Sindaco e del Consiglio Comunale.

Io sono candidato come Consigliere Comunale, all’interno della lista del Partito Democratico, in sostegno a Daniele Manca come Sindaco.

Qui sotto trovate una “cartolina” che ho stampato (su carta riciclata!) contenente alcune delle cose fatte in questo mandato e alcune proposte per il futuro, sulle quali mi candido. Ovviamente, per gli altri temi, mi riconosco nel programma della coalizione, composta dalle liste, oltre al PD, de “La Sinistra in Comune (RC e Verdi)”, SEL, Partito Socialista, Progetto Comune, “Fornace Viva – La Scelta Civica per Imola”.

Il mio invito è, quindi, di andare a votare per il PD e scrivere Bondi accanto al Simbolo. E’ possibile anche esprimere due preferenze, se di diverso genere.

Buon voto!

cartolina_Bondi_ok2.cdr

cartolina_Bondi_ok2.cdr

Progetto SORT: Un Progetto di Ricerca che parte da Imola

Si parla di Smart City!

Due giorni fa è stato presentato un innovativo progetto di ricerca che vede come capofila Sacmi Imola, in collaborazione con un pool di Aziende, Università, Istituzioni, per il recupero dei cibi scaduti e buttati. Riporto qui sotto una breve illustrazione del progetto con la rassegna stampa realizzata.

rdc_20130410_04  LaVoce_20130410_03  cor_20130410_01

Il Comune di Imola sarà protagonista della fase di sperimentazione del progetto SORT Tecnologie e modelli operativi per lo Spacchettamento, l’ORganizzazione delle scorte e il Tracciamento dei prodotti alimentari sprecati, redatto dalla GTS Consulting, presentato da una compagine composta da 6 imprese e 2 Università nell’ambito del programma Smart Cities and Social Innovation, e approvato dal MIUR per un importo di oltre 18 milioni di euro.

Il progetto, valutato tra i migliori dieci presentati, affronterà e cercherà di risolvere una serie di problematiche presenti nella filiera alimentare urbana che, nei Paesi industrializzati, portano a un grave spreco di risorse alimentari.

Secondo la FAO, infatti, ogni anno vanno persi 1,3 miliardi di tonnellate di cibo nel mondo e nei Paesi Industrializzati 1,2 milioni di tonnellate di alimenti vengono gettati ogni anno ancora nel contenitore originale.

La filiera degli alimenti ancora oggi non è assistita in modo razionale da sistemi tecnologici avanzati. Inoltre la distribuzione alimentare, dovendo presentare un’offerta continua di merce ai consumatori, genera delle eccedenze e spesso i cibi inviati a discarica sono ancora utilizzabili, ma non possono essere impiegati per assenza di idonei sistemi di controllo, logistica e indirizzamento.

Il progetto SORT affronta proprio tali questioni attraverso un sistema di tecnologie innovative che potremmo riassumere in 3 fasi :

  1. SCADENZA : identificazione e implementazione sperimentale di un sistema di indirizzamento dei beni alimentari capace di contemplare molteplici destinazioni d’uso in funzione del tempo trascorso dalla produzione e delle condizioni nelle quali il prodotto è stato conservato.

  1. RICONCENTRAZIONE : gestione delle scorte al fine di poter tracciare i singoli prodotti e inserire sistemi di aggregazione.

  1. IMBALLAGGIO : messa a punto di sistemi di disimballaggio per estrarre il bene edibile dal suo imballaggio primario e indirizzarlo verso il corretto punto di riconcentrazione, anche in funzione di una stima della qualità nutrizionale del bene.

I risultati della ricerca avranno ricadute positive sull’economia della filiera alimentare, sull’ambiente e sull’occupazione e stimoleranno il trasferimento tecnologico, la nascita di nuove imprese e di spin off industriali.

I partner del progetto sono :

  • SACMI PACKAGING SPA – Imola
  • FUTURE SPACE SPA – Roma
  • SELEX ELSAG SPA – Genova
  • PLASTIC SORT SRL – Imola
  • ALFACOD SRL – San Lazzaro di Savena
  • CURTI COSTRUZIONI MECCANICHE SPA – Castel Bolognese
  • UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FERRARA
  • UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI PARMA

Oltre al Comune di Imola hanno manifestato il proprio interesse e prevedono di appoggiare le attività progettuali il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministero dello Sviluppo Economico.

progettoSort

Per 900 kg di alimenti che vengono prodotti ogni anno per ciascun europeo, vengono scartati 180 kg di beni edibili inadatti alla distribuzione (e in minor misura legati a inefficienza produttiva). I 720 kg rimanenti subiscono ancora delle perdite, sia a causa della struttura del sistema distributivo (offerta in eccesso per spingere al consumo), sia per errori “domestici” (beni acquistati in eccesso o mal conservati o cibi preparati in eccesso rispetto al reale fabbisogno), divenendo infine solo 620 kg effettivamente consumati. I 100 kg di prodotti edibili perduti possono essere recuperati attraverso azioni che interessino sia l’interfaccia tra la distribuzione e il consumo che i metodi di consumo che i metodi di raccolta dei rifiuti. Si noti che con gli alimenti sprecati spesso finisce a discarica in modo irrecuperabile il relativo imballaggio. Si noti anche che lo scarto alimentare (180 kg/ab anno) può essere trattato all’interno dell’industria alimentare e non ha la caratteristica di diffusione e necessaria riconcentrazione che ha invece lo spreco (100 kg/ab anno).

Sabato 13 Aprile: Primarie per il Consiglio Comunale Imola

Sabato 13 Aprile si terranno le Primarie per la selezione dei Candidati Consiglieri PD alle prossime Amministrative di fine maggio.

Mi sono candidato anche io, per continuare e rafforzare l’opera di cambiamento della Pubblica Amministrazione che in questi anni ho portato avanti con la mia attività politica, cercando con il massimo impegno di governare anche in questi anni molto difficili, soprattutto sotto gli aspetti economici e sociali.

Si vota dalle 9 alle 19, possono votare i cittadini imolesi presso i Circoli del PD. Sotto trovate un paio di volantini con le informazioni necessarie!

santino primarie

 

seggi-fronteseggi-retro

Primarie Parlamentari PD Imola del 30/12

montroniIl prossimo 30 dicembre il Partito Democratico svolgerà le proprie elezioni Primarie per individuare il Parlamentare che rappresenti il nostro Territorio Imolese a Roma.
In tutti i candidati (si trova la lista sul sito del PD Imola) si possono trovare aspetti positivi, personalmente ho scelto di sostenere Daniele Montroni per la suacompetenza ed affidabilità dimostrata lungo tutto il suo percorso personale e politico.

A Daniele ho chiesto di farsi portavoce presso il Parlamento delle istanze delle nostre Città, dell’esigenza di innovazione e cambiamento del nostro Paese, dell’urgenza di andare avanti con un vero processo di sburocratizzazione a livello legislativo che permetta di portare avanti il lavoro in maniera più snella e rapida, eliminando gli ostacoli che le nostre Piccole e Medie Imprese trovano sul proprio percorso.

Sono certo che, nel caso di elezione a Parlamentare, si potrà trovare in Daniele Montroni un punto di riferimento competente e disponibile che faccia da filo conduttore tra il territorio Imolese e Roma.

Ho caricato anche una breve presentazione di Daniele, insieme anche alle principali indicazioni pratiche per partecipare alle Primarie per i Parlamentari del Partito Democratico.

Buon lavoro a tutti e Buone Feste!

Una Mostra: “Imola – Percorsi Urbanistici”

Ha inaugurato Sabato 1 Dicembre e resterà aperta fino al 16 Febbraio la mostra “Imola – Percorsi Urbanistici”.

La mostra sarà allestita nel Palazzo Comunale di Imola, in parte nell’androne di ingresso e in parte nella Sala dei Capitani al primo piano, rimanendo aperta al pubblico che potrà liberamente visitarla negli orari di apertura di Palazzo Comunale (dal lunedì al venerdì 8-18, sabato 8-12) dal 1 dicembre 2012 al 16 febbraio 2013.
Dal 20 gennaio circa la parte allestita nell’androne di ingresso comunale sarà spostata al
1° piano di Palazzo Comunale (sala Capitani e ingresso corridoio Ufficio Tributi).

Questa la Presentazione:

Entro poche settimane Imola e i Comuni del Circondario imolese adotteranno il nuovo Piano Strutturale Comunale – il PSC – progettato in modo unitario.

L’approssimarsi dell’importante appuntamento ha offerto lo spunto per questa mostra, intitolata: Imola percorsi urbanistici. Dalla città “murata” alla città “futura”, nella quale i cambiamenti del territorio sono raccontati attraverso le varie cartografie e foto aeree che, a partire dalla fine dell’ottocento – precisamente dalla prima tavola dell’Istituto Geografico Militare del 1892 – hanno puntualmente registrato lo sviluppo della città, stabilito e governato dal primo Piano Regolatore Generale e dalle successive Varianti.

La mostra è un vero e proprio percorso visivo, con al centro dell’attenzione il territorio di Imola – presentato attraverso immagini e testi proiettati e pannelli esplicativi – che accompagna il visitatore a scoprire il passaggio dalla città quasi totalmente arroccata all’interno delle mura – ancora visibili nel 1892 – all’attuale estensione – dall’autostrada in pianura fino alla prima collina lungo la valle del Santerno – avvenuto per passaggi progressivi negli ultimi centoventi anni, fino ad arrivare alla ipotesi di città “futura”, immaginata dal PSC.

La mostra, che si conclude con la bozza delle tavole del Piano Strutturale Comunale (che diventeranno ufficiali solo con l’atto di adozione del Consiglio Comunale), non ha la pretesa di essere un’esposizione tecnica, ma la speranza di offrire ai visitatori, in modo semplice e immediato, l’opportunità di comprendere meglio le scelte dell’oggi per il domani, ripensando alle scelte di ieri.

Come piccola curiosità radicata nella storia, per realizzare lo sfondo della presentazione storica proiettata, è stato scelto di proporre una sorta di fotomontaggio, con la carta di Imola elaborata da Leonardo da Vinci nel suo passaggio imolese nel 1502 – e quindi ben più vecchia di quella dell’IGM del 1892 – alla quale è stata in parte sovrapposta una foto aerea del 2008. Il risultato rende ancora più sorprendente, per la precisione e l’accuratezza, la carta leonardesca famosa in tutto il mondo.

La mostra è allestita nel Palazzo Comunale, in parte nell’androne di ingresso e in parte nella Sala dei Cavalieri al primo piano, e rimarrà aperta al pubblico che potrà liberamente visitarla negli orari di apertura del Palazzo Comunale, dall’1 dicembre 2012 al 16 febbraio 2013.

Piano della Mostra:

Al Piano Terra (androne di ingresso):

  • Testo di presentazione della mostra
  • Video con presentazione storica dei “percorsi urbanistici”
  • Il Quadro Conoscitivo – Volume 2: La tavola degli effetti sismici di sito
  • Il Quadro Conoscitivo – Volume 3: Le reti tecnologiche (Acqua-Elettricità-Fogne-Gas)
  • Il Quadro Conoscitivo – Volume 3: La tavola dei servizi
  • Il Quadro Conoscitivo – Volume 4: La tavola dello stato di attuazione del P.R.G.

Al Piano Primo (Sala dei Cavalieri):

  • Testo di presentazione del Piano Strutturale Comunale
  • Il Piano Strutturale – video con le impostazioni progettuali
  • Il Piano Strutturale – Bozza della Tavola 1: Progetto di nuovo assetto del territorio (la Città)
  • Il Piano Strutturale – Bozza della Tavola 1: Progetto di nuovo assetto del territorio (il Comune)
  • Il Piano Strutturale – Bozza delle Tavola 2, 3, 4 e A: 2 – Tutela e valorizzazione delle identità culturali e del paesaggio ; 3 – Tutele relative alle vulnerabilità e sicurezza del territorio; 4 – Infrastrutture, attrezzature tecnologiche, limiti e rispetti; A – Schema infrastrutturale della mobilità e sistemi territoriali
  • Il Piano Strutturale – Bozza della Tavola B: Potenzialità archeologiche
  • Il Piano Strutturale – Alcuni dati a confronto
  • Testo di presentazione del Regolamento Urbanistico Edilizio
  • Il Regolamento Urbanistico Edilizio – Bozza della Tavola: Ambiti urbani e dotazioni territoriali (la Città)
  • Il Regolamento Urbanistico Edilizio – Bozza della Tavola: Ambiti urbani e dotazioni territoriali (il Comune)
  • Testo di presentazione del Piano Operativo Comunale – Il futuro “Piano del Sindaco”